Articoli principali

22 marzo 2011

I migliori sette supercut (e cos’è un supercut, chiaro)

Get out of there!
Ovvero il montaggio di frasi che sarebbe anche ora gli sceneggiatori abbandonassero. Altri supercut simili e meritevoli: We’ve got company!, I could tell you but I’d have to kill you, It’s showtime!, It’s gonna blow.

Le spade laser di Star Wars
Ovvero il montaggio di un elemento caratteristico che si ripete in un film, o in una serie tv. Nella categoria vince questo montaggio cronologico di ogni spada laser che viene sguainata e riposta in Star Wars, semplicemente perché qualsiasi raccolta fanmade deve prevedere almeno un oggetto che abbia a che fare con Star Wars. Altri supercut simili e meritevoli: tutte le sigarette di Mad Men, tutte le assunzioni di droga di Requiem for a dream.

Tutti (o quasi) i cameo di Alfred Hitchcock
Ovvero il montaggio di quasi tutti i cameo di Hitchcok nei propri film. Altri supercut simili proprio non me ne sono venuti in mente.

Nicolas Cage dà di matto
Ovvero i supercut degli attori che, a quanto pare, si ritrovano spesso a recitare sempre le stesse cose nei propri film. Altri supercut simili e meritevoli: tutti i pianti di Natalie Portman e tutte le grida di Arnold Schwarzenegger.

Per chiudere, un supercut che non mi azzarderò mai a guardare: quello delle scene spoiler.

Vuoi condividere questo articolo?

Ci sono 5 commenti

  1. Ma che avete copiato pari pari da Il Post? Non me l'aspettavo!

    scritto da jeff il 23 marzo 2011 alle 22:43

  2. Guarda bene, l'articolo di cui parli è firmato Personal Report.

    scritto da Guido il 23 marzo 2011 alle 23:52

  3. Chiedo scusa non ero riuscito a rintracciare più quel post. Siete sempre un ottimo sito.

    scritto da jeff il 24 marzo 2011 alle 11:10

  4. [...] 24 mar Via Personal Report [...]

    pingback dal sito Sorridete | Il blog di Mao il 5 aprile 2011 alle 15:22

  5. [...] qualche mese fa avevo segnalato i migliori sette supercut (montaggi tematici di scene di uno o più film o serie tv) mi era, a quanto pare, sfuggito il più [...]

    pingback dal sito Il supercut definitivo, 41 minuti di morti nel cinema | Personal Report il 21 settembre 2011 alle 13:35

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS