Articoli principali

18 novembre 2011

Il video più lungo di YouTube, un uomo che conta fino a centomila e altre cose di Jonathan Harchick

Jonathan Harchick, mente dietro al discutibile Moldytoaster, è l’autore del video più lungo di YouTube, una sequenza di gradienti dal bianco al nero che si alternano incessantemente per 596 ore. Stiamo parlando di 25 giorni di video, tipo che iniziando a vederlo ora finireste intorno al 12 dicembre. Dopo il salto Jonathan fa anche un’altra cosa assurda: conta fino a centomila in 76 ore. Continua a leggere

14 novembre 2011

Venti più due lezioni di stile, risorse e curiosità sulla lingua inglese

Negli Stati Uniti esiste dal 1998 un ottimo programma radio dedicato all’universo della lingua inglese. Si chiama A Way with Words ed è condotto da Martha Barnette, esperta in lingue antiche ed etimologia, e Grant Barrett, lessicografo, cioè uno che scrive dizionari. La gente chiama e loro rispondono.

Il programma, molto seguito, si concentra sul perfezionamente dell’uso della lingua inglese: il participio passato di learn è learned o learnt? Come si usa correttamente whom? Bury si pronuncia come berry o come jury? Accanto a questi consigli trovano ampio spazio discussioni su termini caduti in disuso e nuovi modi di dire, sulle usanze linguistiche delle diverse zone degli Stati Uniti e sulle parole usate esclusivamente tra le mura domestiche, oltre a ogni tipo di gioco linguistico possibile via radio e tante piccole curiosità. Questo è quanto ho trovato gironzolando nell’enorme archivio dei podcast.

In origine il termine skyscraper veniva utilizzato per indicare gli alberi maestri delle navi. Più tardi è stato usato per i cavalli di grande statura e per i tiri alti nel baseball e solo dopo per gli edifici. I tedeschi usano la parola Wolkenkratzer che significa letteralmente grattanuvole. Continua a leggere

11 novembre 2011

I pubblicitari degli anni ’60 che si prendevano in giro da soli

Famiglie che non fanno altro che sorridere, mogli sempre e solo al fianco di una lavatrice, l’assenza totale di afroamericani, e così via. Cliché Family in Televisionland è un video che sfotte gli stereotipi della famiglia americana nelle pubblicità, realizzato tra il 1960 e il 1965 (la data è incerta) da MPO, una delle più importanti agenzie pubblicitarie dell’epoca. Continua a leggere

10 novembre 2011

L’onda più alta mai cavalcata

Il surfista hawaiano Garrett McNamara è stato il primo al mondo ad affrontare con successo un’onda alta 90 piedi (circa 30 metri). È successo due giorni fa alla Praia do Norte di Nazaré, in Portogallo, una zona famosa nel mondo per le onde giganti. Qui maggiori dettagli sull’impresa, qui un articolo sulle onde più alte mai registrate e sui precedenti record nel surf.

8 novembre 2011

Un litro di luce: usare bottiglie di plastica come lampadine

Isang litron liwanag in filippino significa un litro di luce. È questo il nome del progetto che la Fondazione MyShelter sta attuando negli slum di Manila con lo scopo di illuminare (di giorno ma non di notte) un milione di case entro la fine del 2012 in maniera semplice e sostenibile. Continua a leggere

2 novembre 2011

La vera storia dello stuzzicadenti

Henry Petroski, autore di The Toothpick: Technology and Culture, ha scritto per Slate una breve storia dello stuzzicadenti. Si parla delle suore portoghesi che l’hanno inventato, di come, a un certo punto, masticarlo in pubblico sia diventato uno status symbol, di quanto sia pericoloso quello del Martini cocktail e di Charles Forster, l’uomo che riuscì a farne un mercato fregando tutti.

The Yankee tradition was to whittle a toothpick on demand. It did not make sense to spend money on something one could make for oneself, let alone for something that would be used once and then discarded. But Forster came up with ingenious marketing schemes.


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS