Articoli principali

25 febbraio 2010

Poncz Magazine

immagine8Gli scatti di diversi fotografi, più o meno giovani, provenienti da tutte le parti del mondo, raccolti in un’unico magazine online. Tematico ovviamente. Siamo soltanto al secondo numero di Poncz, a tema “not another woman”, ma sembra promettere bene.Nulla di innovativo, è vero, lo stile è un po’ sempre quello, e alcuni personaggi li abbiamo già incontrati. Ma scorrere giù per quei pdf è un vero piacere per gli occhi, e segnalarli era un dovere.

La foto in apertura è di Jerome Icardo. Ah, dimenticavo, niente Londra questa volta, editor ed art-director sono polacchi.

19 febbraio 2010

Rafaël Rozendaal

RafaelQualcuno di voi ricorderà il sito psichedelico pubblicato qualche tempo fa nella colonna di destra, tra i web pick. Pensandolo un esperimento isolato non avevo fatto ricerche e solo recentemente mi sono accorto che faceva parte di una serie numerosa di progetti portati avanti da Rafaël Rozendaal. Rafaël è un’artista olandese-brasiliano con la parola internet tatuata sulle labbra e con i vestiti ancora impregnati delle acque veneziane in cui si è tuffato nel 2009.

Le sue opere sono animazioni semplici con un tocco d’interattività minimale, ma estremamente gratificante. Per avere un’idea vi consiglio di visitare subito i suoi lavori cominciando dal bellissimo Into time (2009). Dopo il salto una galleria di altri suoi progetti a partire dal 2004.

Continua a leggere

18 febbraio 2010

Brèves de Trottoirs

sat09028d_00921Niente parigini antipatici e ben vestiti su Brèves de Trottoirs, ma fari puntati su personaggi comuni con qualcosa di speciale. Il fotografo Thomas Salva e il giornalista Olivier Lambert insieme attraversano Parigi in cerca di storie vere, e ce le propongono tramite una video intervista e alcune foto. Il progetto è attivo da poco, quindi per ora troviamo solamente le storie di Elie, Patrick e della mia preferita, Violette.

Ora, c’è da dire che io sono particolarmente sensibile alle persone che si raccontano con semplicità e gioia, ma ho trovato queste interviste realmente emozionanti. Un approccio alla vita genuino e fiducioso che è sempre bello ritrovare.

Hanno detto che gli upload saranno un po’ lenti, ma credo sia davvero bello una volta al mese venire ad ascoltare chi c’è di nuovo.

Ah, per chi capisse il francese sul blog ci sono tutti i dettagli del loro percorso e dei vari incontri.

12 febbraio 2010

Ring A Day

schermata-2010-04-21-a-2313281Un anello al giorno non toglie niente di torno. Ma è estremamente curioso vedere fino a dove la fantasia di Colleen Baran può arrivare. Onestamente i gioielli che vende sul suo sito sono carini, non speciali, ma speciale è sicuramente il motivo per  cui ve ne sto parlando. Sul suo set flickr propone ogni giorno un anello diverso, ricavato con qualunque cosa trovi a portata di mano. Continua a leggere

4 febbraio 2010

The Fake Sartorialist

fakesartI’m fake I’m hip and I know it. E’ così che l’autore di  The Fake Sartorialist parla di sè. Io lo seguo da qualche mese ormai, e lo trovo estremamente divertente. Non si sa niente di lui, se non che si diverte a fotografare gente ben vestita in giro per il mondo, renderla irriconoscibile con photoshop, e poi pubblicarla. A detta sua, lui “può farlo, perchè è The Fake Sartorialist, e qualunque cosa faccia diventa storia della moda non appena clicca su pubblica sul blog“.

Una simpatica presunzione e un’ ironia fuori dal comune rendono questo blog un divertentissimo diversivo ai soliti siti di street style.  Merita un’occhiata, anche solo per il procedimento che c’è dietro ad ogni immagine.

12 gennaio 2010

Every day the same dream

Every day the same dreamI suoi creatori definiscono Every day the same dream un videogioco “vagamente esistenziale“. E hanno ragione. Per finirlo ci vogliono circa 15 minuti, e se come me ci giocherete di notte, in silenzio e senza distrazioni, arriverete alla fine non capacitandovi come un videogioco così piccolo e minimale possa avervi agitato tanto. Continua a leggere


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS