Articoli principali

29 marzo 2012

Documentario sul sushi migliore del mondo

Chiunque abbia letto i manga di Ranma ½ sa benissimo che la cucina giapponese è molto ricca e non si esaurisce nel sushi.
Eppure, come la pizza margherita identifica la tradizione culinaria italiana pur non avendo più di due secoli, così il sushi, pietanza nata dal processo di conservazione del pesce salato dentro derrate di riso fermentato (un’invenzione del sud-est asiatico che poi ha preso il nome di nare-zushi), si è affermato come simbolo internazionale della cucina giapponese. Continua a leggere

21 febbraio 2012

L’Italia dei sapori, ridisegnata


Sui muri dei ristoranti italiani, all’estero ma purtroppo non soltanto all’estero, spopolano carte geografiche dell’Italia dei sapori. Carte spesso inaccurate e, peggio ancora, di cattivo gusto. L’illustratore Antoine Corbineau ha deciso di porre rimedio al problema. Continua a leggere

15 febbraio 2012

Videoricette deliziose (con un pizzico di Instagram)

Matt e Julia sono marito e moglie, e fanno video con il nome di battaglia di Tiger in a jar. Amano, dicono, «rendere le cose un pochino meno ordinarie» e si sono inventati un modo nuovo e meraviglioso di fare le videoricette. I loro lavori sembrano una versione cinematografica di Instagram (l’applicazione per fare le foto in stile vintage) e sono l’esatto contrario dell’efficienza che si vorrebbe da una guida per imparare a cucinare. Continua a leggere

31 gennaio 2012

Suonare un piatto, oppure tutta la cucina

Le padelle sono i primi strumenti di qualsiasi musicista. Alcuni, poi, abbandonano la carriera. Altri si fanno seri e vanno in conservatorio. Solo i più talentuosi continuano. E fanno cose più complicate. Continua a leggere

19 dicembre 2011

Canzoni per chitarra e bollitore. Intervista a Musica da cucina

Musica da cucina è un progetto di Fabio Bonelli. Il nome dice già tutto: chitarre e strumenti trovati nei cassetti della cucina suonati insieme per fare canzoni. Ha pubblicato due dischi bellissimi, uno nel 2007 e uno nel 2011. Ci abbiamo fatto quattro chiacchiere. Continua a leggere

12 dicembre 2011

Quanto è difficile fare un cheeseburger da zero?

Waldo Jaquith (fa lo sviluppatore web, ma stavolta non ci interessa) ha raccontato nel suo blog di un’idea che gli gira in testa da anni: farsi un cheeseburger da zero. E quando dice da zero, intende veramente da zero. Coltivando e allevando tutto il necessario. Servono: grano, galline e latte per i buns (i panini, fatti con farina, uova e burro). Poi pomodori, lattuga e cipolle. Servono piante e spezie per fare le salse. E infine delle mucche per la carne e il formaggio. Ah, anche dell’acqua di mare: per il sale. Molto ambizioso, sicuro. Ma in fondo fattibile, pensa. Continua a leggere


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS