Articoli principali

12 luglio 2010

Day & Night

In attesa di andare a vederlo al cinema scopro che Toy Story 3 si è piazzato direttamente al sesto posto nella Top 250 di IMDb, precisamente tra Pulp Fiction e Shindler’s List, e che ha ricevuto il 99% di recensioni positive su Rotten Tomatoes. “Si piange un sacco”, dicono. E adesso entrare in sala pieni di aspettative pericolosamente alte è inevitabile.

Altrettanto tormentata è l’attesa per il classico cortometraggio che fa da spalla al film. Anzi, per me lo è stata perchè ieri mattina ho ceduto alla tentazione e l’ho guardato su Youtube. Ecco. Voi non fatelo. Non sono sadico, è che ve lo rovinereste perchè per ora ci sono solo versioni di pessima qualità e con l’audio fuori sincrono. Mi sono sacrificato per il vostro bene, fidatevi! (E via tutti su Youtube, vi vedo).

Ma veniamo al corto: Day & Night, di Teddy Newton, come da tradizione ha una trama semplicissima. Il Giorno e la Notte si incontrano, si conoscono e succedono delle cose. La trama e i personaggi non sono certamente al livello di One Man Band e di Presto, ma ciò che rende memorabile questo corto lo potete già vedere nell’immagine d’apertura e nell’ottimo “making of” che trovate dopo il salto: l’uso simultaneo di animazione 2D e 3D. Fiutate autocompiacimento e sperimentazione fine a se stessa? Fiutate malissimo. Continua a leggere

2 luglio 2010

La storia della macchina per scrivere raccontata da un rumorista

Siamo abituati ad essere stupiti da rumoristi e beat boxer, ma che Michael Winslow (ricordate Scuola di Polizia?) riesca a ripercorrere in modo così preciso la storia della macchina per scrivere attraverso l’imitazione del suono prodotto dai modelli più noti lascia davvero a bocca aperta.

29 giugno 2010

Train… train

Fare un bel cortometraggio, uno di quelli che diventano più o meno virali, non è difficilissimo. Basta un po’ di bravura e un’idea. Baptiste Sola ne aveva girato uno l’anno scorso, The exchange, minimale e delizioso — lo trovate dopo il continua a leggere, e potreste averlo già visto. Il problema è farne un altro, e un altro ancora, e a me sembra che Sola ci sia riuscito. A me era già piaciuto Requin, e quello che ha pubblicato ieri — un “piccolo test”, come lo definisce lui — è ancor più bello: dura un minuto e mezzo e racconta il piacere di deragliare, in compagnia di un amico. Continua a leggere

27 giugno 2010

The Social Network

http://www.youtube.com/watch?v=vUOlJonuVlk

The Social Network è il mio, e immagino non solo mio, film più atteso del momento. Ha tutto quel che serve: un grande regista, David Fincher (Seven, The Game, Fight Club, Zodiac), un grande sceneggiatore, Aaron Sorkin (Sports Night, West Wing, Studio 60, Codice d’Onore), e un grande tema, Facebook e la controversa scalata al successo del suo creatore, Mark Zuckerberg. Dopo il primo poster, è uscito ieri sera il primo teaser trailer: avevo troppa voglia di postarlo, e dato che la sezione Daily Trailer è occupata da sole 12 ore dal nuovo film di Gondry, l’ho messo direttamente qua. Date di uscita: 1 ottobre negli Stati Uniti, 11 novembre in Italia. Dai che manca poco.

25 giugno 2010

Cinque minuti di cose che succedono

Nei cinque minuti del video Everything is Everything di Koki Tanaka succedono cose senza un motivo.

22 giugno 2010

Tales of Mere Existence di Lev Yilmaz

Levni Yilmaz è un illustratore, film maker e artista con base a San Francisco. I suoi Tales of mere existence sono brevi racconti animati che parlano di cose della vita. Le immagini sono accompagnate da una narrazione recitata da una voce monotona e priva di inflessioni che fa da colonna sonora perfetta ai video. Ormai è una superstar di YouTube, ma per chi non lo conoscesse è doveroso dare un’occhiata. Scegliete pure un video a caso da qui, è difficile sbagliare. Dopo il salto ancora qualche video. Continua a leggere


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS