Articoli principali

30 maggio 2012

Il nuovo video di Romain Gavras per Jay Z e Kanye West

Il pezzo, No Church in the Wild, è tratto da Watch the Throne, l’ultimo album di Jay Z e Kanye West. Slow motion, fuoco e tante botte.

16 maggio 2012

La storia di un facoltoso naufrago, di un’isola e di 120 tartarughe giganti

L’isola di Moyenne è poco più di una roccia – meno di un chilometro quadrato – nel mare cristallino a nord della principale isola dell’arcipelago delle Seychelles.
Le leggende raccontano che i pirati vi abbiano sepolto un tesoro del valore di oltre 30 milioni di sterline. Ma non è per il tesoro che nel 1962 Brendon Grimshaw, un editore inglese all’epoca 36enne, acquistò l’isola per la relativamente modesta cifra di 8000 sterline. Continua a leggere

8 maggio 2012

La storia dei video mashup sovversivi prima di Youtube

Ogni minuto vengono caricati su Youtube video per la durata di quarantotto ore, otto anni ogni giorno. Va da sè che oggi fare i videomaker con tutto questo materiale a disposizione è facilissimo, ci sono buoni software di montaggio gratuiti e facili da usare e, una volta sul Tubo, ti vede il mondo.

Sembra preistoria ma Me at the Zoo, il primo video a comparire su Youtube, è stato caricato nell’aprile del 2005, solo sette anni fa. Prima di allora fare montaggi video e renderli popolari era qualcosa di decisamente complesso, tra VHS, videoregistratori e distribuzioni underground. Per il nono volume del Transformative Works and Cultures Journal, Jonathan McIntosh ha raccontato la storia del video remix attraverso una serie di trenta video, concentrandosi sulla nicchia del video di protesta. Continua a leggere

24 aprile 2012

Un negozio che sembra un museo che, in realtà, è una casa

C’è un uomo, a Manhattan, che siede sulla soglia di quella che ha tutto l’aspetto di essere una bottega d’antiquariato. Dalla vetrina si può intravedere quello che c’è dentro: orologi, cappelli, statuette, soprammobili, persino un acquario. È sulla E 7th Street, tra la 1st Avenue e la Avenue A, nel mezzo dell’East Village, un luogo la cui forte identità controculturale è stata solo di recente smussata dall’arrivo dei newyorkesi più facoltosi. La E 7th Street è una placida via di vecchi edifici ben tenuti, con scale antincendio che si estendono come ragnatele su facciate di stucco e mattoni, tra negozi di abiti usati e ristorantini tradizionali. Continua a leggere

17 aprile 2012

John Whitney, l’inventore dell’animazione digitale

California, tardi anni Cinquanta. John Whitney, compositore e inventore di Pasadena, si procura un M-5 Gun Director, il visore di un cannone contraereo in uso durante la Seconda Guerra Mondiale, e lo porta nel laboratorio che condivide con il fratello. Sta completando quella che lui chiama «la macchina dell’armonia» e che, in breve, è un computer primordiale in grado di creare effetti visivi in movimento coordinandoli con della musica.

Per farlo Whitney stampa su fogli trasparenti forme geometriche simili a quelle che si disegnano con lo spirografo, li mette su basi girevoli posizionate a diverse altezze e filma il tutto dall’alto. Il colore viene aggiunto in seguito impressionando nuovamente la pellicola con la stampa ottica. Continua a leggere

13 aprile 2012

Digital nostalgia: la fotografia iPhone a un solo bit

Dopo che qualcuno si è divertito a ridisegnare l’interfaccia dell’iPhone come sarebbe stata a fine anni ’80, qualcun altro ha sviluppato un’app che scatta fotografie a un solo bit. Sì, come faceva il Game Boy.

Questo divertente giochino è in vendita per i soliti 0,79 centesimi sull’AppStore.


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS