Articoli principali

18 giugno 2010

Quintetto, un’orchestra di pesci rossi

Cinque acquari verticali ognuno contenente un piccolo pesce rosso. Il movimento casuale dei pesci determina la generazione di audio. Un progetto affascinante firmato Quiet Ensembles. — Via

16 giugno 2010

Gemma Booth

Io continuo a riguardarlo il video qui sopra. Innanzitutto la meravigliosa She’s a Rainbow dei Rolling Stones uno non può stufarsi di ascoltarla. E poi Gemma Booth ha fatto un ottimo lavoro nel girare questi 2 minuti e mezzo per la mostra “The Girl With Kaleidoscope Eyes” che risale ormai ad un anno fa. Lo styling di Polly Banks è perfetto, non c’è una sola cosa fuori posto, e la modella è una di quelle brave a interpretare il tutto.

Questo lavoro è vecchio, vero, ma resta il mio preferito tra tutti quelli che ha fatto, e che io come sempre vi consiglio di sbirciare, nonostante il sito sia un po’ fastidioso. Cominciate da qui.

16 giugno 2010

Un’opera d’arte generativa che non ha bisogno di un computer


Nel suo progettoTree Art, l’artista inglese Tim Knowles, realizza disegni generativi legando pennarelli ai rami di un albero. Con l’oscillare dei rami dovuto al vento le punte disegnano forme astratte su una grande tela sottostante. Rendendo il processo continuo di produzione più rilevante del risultato formale, il progetto di Knowles si inserisce all’interno di quella che oggi è definita arte generativa. Continua a leggere

9 giugno 2010

La Cuba di Raúl Cañibano Ercilla

Ancora una volta Lens mi ha fatto conoscere un fotografo di grande talento e sconosciuto ai più. Raúl Cañibano Ercilla nasce a L’Avana nel 1961, due anni dopo l’ascesa al potere di Fidel Castro. Raúl usa esclusivamente il bianco e il nero per parlare della propria isola, del lavoro nei campi di tabacco e di caffè, della vita quotidiana in città e delle funzioni religiose. Nonostante dai suoi scatti trasudi fortissimo l’affetto che da buon cubano prova verso la propria terra, non scade mai nella banale celebrazione, e non si capisce come ci riesca. Dopo il salto una selezione di fotografie dal suo portfolio. Continua a leggere

3 giugno 2010

Polaroid Project

Quello che vedete sotto è uno dei numerosi video realizzati da Dennison Bertram per l’agenzia Elite Model Management di Milano. Il Polaroid Project raccoglie brevissimi video in cui i modelli possono raccontare se stessi attraverso sguardi e movimenti. L’utilizzo delle polaroid per casting, fitting, e tutto quello che succede prima di un servizio di moda non è più così diffuso, rischiando così di andare a perdere la vera essenza dei protagonisti.

http://www.youtube.com/watch?v=FpX9ULvc9q8

In questi video viene lasciata carta bianca ai modelli, per poter mostrare la loro personalità: niente parole, zero trucco e pochissimo styling. Certo, montaggio e musica aiutano, ma quello che ne esce sono dei mini casting che raccontano i modelli con un’intensità pari a quella che si poteva ottenere dagli scatti polaroid. Sul canale vimeo di Dennison trovate (quasi) tutto.

20 maggio 2010

Paper Rad & Wyld File

Il collettivo americano Paper Rad (Jessica e Jacob Ciocci, Ben Jones) circola dal 2001 nel mondo dell’arte con animazioni psichedeliche estreme e, sotto lo pseudonimo Wyld File insieme a E*Rock (Eric Mast), videoclip realizzati per band e artisti come Beck, Islands, The Gossip.

Immagini sgranate, citazioni pop, collage astratti, sceneggiature inconcludenti e un linguaggio visivo che segue il Dogman 99niente tavolette grafiche, niente scansioni, solo colori RGB puri, animazioni inverosimili e uso abbondante di trasparenze — ironica riappropriazione del Dogma 95 di Lars Von Trier e colleghi. Dopo il salto progetti e video. Continua a leggere


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS