Articoli principali

14 maggio 2012

Monday Tunes: musica primitiva per ogni stato d’animo

Stavano finendo gli anni Sessanta quando, grazie anche a piccole band di teenager, negli Stati Uniti esplose il garagepunk (qui una raccolta essenziale per approfondire il genere). Prima di diventare un fenomeno diffuso è rimasto confinato proprio in quei garage da cui prende il nome, e pezzi supercoverizzati come Jack The Ripper, sono stati registrati da band di ragazzini sconosciuti che si facevano accompagnare in studio da una delle loro mamme prima di sparire nel nulla. Il sound degli Apache Dropout è adatto ad ogni situazione e umore: suoni che sembrano venire dalla cantina, batterie primitive e chitarre fuzzose incorniciano una voce pre-punk, urlata in modo un po’ casuale, di quelle che rimangono in testa senza che te ne accorgi.

Vuoi condividere questo articolo?

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS