Articoli principali

3 febbraio 2012

I 40.000 stereogrammi animati della New York Public Library

Le due fotografie sopra sembrano identiche ma sono state scattate a dieci centimetri una dall’altra, circa la distanza che c’è tra i nostri occhi. Si tratta di uno stereogramma e per usarlo avreste bisogno di uno stereoscopio, una specie di binocolo che impone all’occhio destro di vedere solo l’immagine di destra e all’occhio sinistro quella di sinistra. Così facendo trarreste il vostro cervello in inganno e avreste l’illusione di percepire la profondità. È una cosa più vecchia della fotografia ma ha già quasi tutto quello che serve per il cinema 3D di oggi.

Il problema, come abbiamo visto, è che su schermo gli stereogrammi sono solo due fotografie identiche affiancate, un peccato per l’archivio di oltre 40.000 stereogrammi collezionati e digitalizzati dalla New York City Library. Proprio qui entra in scena Joshua Heineman contribuendo all’invenzione di un sito che permette di scegliere uno stereogramma dall’archivio e trasformarlo in una mini animazione che recupera la sensazione di profondità. L’operazione è facile e abbastanza divertente quindi provateci.

Come sempre se vi va di rallentare il caricamento di questa pagina riempendo i commenti di gif animate prodotte con Stereogranimator siete i benvenuti. Ah, secondo Wikipedia quelle mini animazioni hanno un nome: wiggle-gram.

Vuoi condividere questo articolo?

Ci sono 2 commenti

  1. Cominciamo con qualcosa di facile, giusto per rompere il ghiaccio. La didascalia: «Famous trotting ostrich Olivier W. harnessed for a spin». GIF made with the NYPL Labs Stereogranimator - view more at http://stereo.nypl.org/gallery/index

    scritto da Guido il 3 febbraio 2012 alle 10:41

  2. «Roll-top desk with various mounted animals», settembre 1918 GIF made with the NYPL Labs Stereogranimator - view more at http://stereo.nypl.org/gallery/index

    scritto da Simone il 3 febbraio 2012 alle 11:42

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS