Articoli principali

25 novembre 2011

L’ultimo lavoro firmato Massimo Vignelli

Lo scopro solo ora ma non posso trattenermi: Massimo Vignelli ha svelato il suo marchio per il Comune di Salerno e ci sono mille polemiche. In mezzo c’è un po’ di tutto: pesci, sole, riflessi, acqua, cielo, delfini, cavallucci marini. Tutte suggestioni più o meno comuni a qualunque altra città italiana affacciata sul mare (Sorrento, per dirne una). Le critiche, infatti, non sono poche, il filone principale riguarda il costo della prestazione: 200.000 €, una cifra non da poco che certamente peserà molto sul giudizio dei salernitani.

I commenti negativi sono numerosi ma ci sono anche sostenitori che trovano la qualità non tanto nel marchio quanto nella completezza del progetto d’immagine. Purtroppo, per conoscere meglio i dettagli, non avete altra scelta che andare sul sito del Comune di Salerno e assistere alla lectio magistralis tenuta dallo stesso Vignelli (purtroppo serve Windows Media Player).

Update: Davide ci segnala che la conferenza è disponibile anche su Vimeo.

Ora, in attesa di novità e di una visione più oggettiva sulla questione lasciamo pure che tutti si sfoghino. Speriamo solo che questa non sia l’ennesima contestazione passeggera di un progetto grafico, ma che raggiunga la maturità necessaria per riflettere sui criteri che guidano certe scelte istituzionali.

Vuoi condividere questo articolo?

Ci sono 4 commenti

  1. secondo me alla base c'è un conflitto di idee tra cliente e progettista. è un rapporto complicato. spesso le due parti non si capiscono davvero fino in fondo. e spesso non ci si fida nemmeno della persona con cui si sta lavorando. e quando è così il risultato è un progetto debole. subisce eterne modifiche dettate da un occhio inesperto, si snatura il progetto iniziale e si scende inevitabilmente a compromessi.

    scritto da tinetta il 25 novembre 2011 alle 13:59

  2. La lectio magistralis la si trova anche qui: http://vimeo.com/32645708

    scritto da Davide il 25 novembre 2011 alle 15:14

  3. E due parole sul logo: In un progetto di immagine coordinata per una citta', il logo e' solo uno degli elementi, per quanto importante. Il progetto intero e' molto piu' vasto e - onestamente - per un progetto di questo genere 200.000 euro e' un costo onesto. Finora e' stato presentato solo il logo, quindi sarebbe opportuno attendere di vedere la cosa completa prima di giudicare.

    scritto da Davide il 25 novembre 2011 alle 15:19

  4. Davide sono perfettamente d'accordo con te e come avrai letto non ho ancora espresso un'opinione definitiva. Ho delle riserve sul marchio, ma nell'articolo mi sono limitato a riportare dei fatti rinviando un commento più articolato a quando avrò visto il progetto nella sua interezza.

    Riguardo alla cifra posso comprendere le lamentele di chi, non soddisfatto del marchio e probabilmente non abituato ai budget di un comune (per le luminarie di Natale a Salerno parlano di tipo quattro milioni di euro), si scandalizza per la tariffa della prestazione. L'ufficio stampa del Comune ha le sue responsabilità, se avesse voluto evitare queste polemiche avrebbe potuto rilasciare informazioni più organiche e comunicative.

    Aspettiamo di vedere cosa succede. Intanto grazie per la segnalazione.

    scritto da Guido il 25 novembre 2011 alle 16:01

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS