Articoli principali

29 giugno 2011

Graffiti a torta


A Gonal Levin, artista e attivista, l’idea viene in mente fraintendendo una frase letta su Twitter. Legge «Infoviz graffiti» invece di «Graffiti Infoviz». Clicca aspettandosi infografiche disegnate sui muri… e invece trova solo una junkchart sulla storia dei graffiti e dei writer. Deluso, decide di fare da sé. In quattro ore mette insieme uno stencil open-source con cui spruzzare grafici sui muri.
Un accrocchio con cui tirare fuori le infografiche dai giornali, dai computer e dai cellulari per renderle pubbliche e condivise. Per usarle come stimolo per creare discussioni, costruire ragionamenti, cambiare abitudini. Un grafico a torta ti racconta una storia in un secondo. È veloce, democratico ed efficace. Dice Levin:

Il potenziale dell’infographic street art è ancora tutto da esplorare. […] Esempio: il mio stencil potrebbe essere usato per visualizzare la percentuale di persone appartenenti a una minoranza impiegate in una fabbrica… oppure la percentuale di energia pulita utilizzata da un edificio.

Le strade (e i muri) sono luoghi sociali tanto quanto Facebook e Twitter. Sono spazi attorno a cui si costruiscono e modellano le comunità. Tanto più siamo consapevoli e informati, tanto più le cose funzionano bene. In Inghilterra qualcuno ha addirittura anticipato l’idea di Levin. Lo scorso aprile Tidy Street (Brighton) è stata occupata per tre settimane da un’infografica. Aggiornata giorno per giorno indicava il consumo di energia della via comparato con la media della città. Lo scopo, ovviamente, era quello di ridurre consumi e sprechi.

Ha funzionato? Beh, Ruth Goodall (70 anni) dice che non riempie più la sua teiera elettrica fino all’orlo da quando ha scoperto quanta energia elettrica consuma. Ci mette l’acqua che le serve e solo quella. In media i consumi della strada si sono abbassati del 15%, con picchi del 30%.

Vuoi condividere questo articolo?

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS