Articoli principali

31 gennaio 2011

Un altro documentario sulla scena musicale islandese

La rischio e per la terza volta dopo Heima e Music from the Moon vi propongo un documentario sulle band islandesi: si intitola Iceland: Beyond Sigur Rós ed è prodotto dalla Serious Feather, una piccola compagnia di produzione inglese non-profit. L’obiettivo di questo lavoro è fornire punti di vista alternativi anche critici su quanto è successo negli scorsi anni e su cosa si sta ancora muovendo nella ribollente scena musicale di questo paese.

Parlano l’estroso (diciamo così…) Haukur birra-in-mano-Magnússon, editore del Reykjavík’s Grapevine Magazine, Ólafur Arnalds, produttore musicale e compositore di fama mondiale, e Pétur Úlfur Einarsson e Hafsteinn Michael Guðmundsson, cofondatori del music store online Gogoyoko. Vale la pena guardarlo perchè dura solo mezz’ora e tra una talking head e l’altra scorrono videoclip di gruppi mai sentiti anche molto bravi, non ne vale la pena se non conoscete l’inglese perchè non ci sono i sottotitoli, l’audio non è chiarissimo e l’inglese islandese è una lingua a tratti misteriosa. In ogni caso lo trovate qui.

Vuoi condividere questo articolo?

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS