Articoli principali

19 giugno 2010

Best Grow

Finisce giugno, il caldo aumenta e la nostra concentrazione si concede pisolini sempre più lunghi. E il sonno della concentrazione, si sa, genera iMostri. Dieci anni fa c’erano i solitari e i campi minati, ma siamo nel 2010, accidenti, c’è internet. La nuova frontiera dello stravacco mentale sono i giochini browser-based.

Ce ne sono migliaia di questi giochetti, dentro e fuori facebook, spesso programmati in flash: non richiedono nessuno strumento particolare per essere giocati a parte un browser aggiornato e del tempo da sprecare. Ce ne sono migliaia ma per la maggior parte si somigliano, in primo luogo nella bruttezza (la escape rooms, per chi ci ha giocato, non hanno niente di ricreativo). Per fortuna ogni tanto se ne trova uno più divertente, programmato con più intelligenza, con la grafica un po’ più spiritosa, più giocabile, le solite cose. Ieri, ad esempio, ho scoperto quelli della linea Grow.

Sono prodotti da Eyemaze e funzionano secondo questo criterio: c’è un ambiente e voi dovete aggiungere degli elementi, uno alla volta, e vedere che cosa succede. A seconda dell’ordine in cui vengono introdotti, i vari ingredienti cambiano il loro comportamento in assoluto e in relazione con gli altri. All’inizio si tratta di buttare cose in mezzo e vedere che succede, poi di studiare l’ordine che permette a tutti gli elementi di svilupparsi al massimo per raggiungere un certo obiettivo. C’è una spruzzata di mousetrap delirante alla monkey island, un po’ di mastermind e una solida base di puzzle classico (ma senza doversi rompere la testa). Se poi la grafica è piacevole e furbetta, il gioco è fatto. Durata media per finirne uno, quindici-venti minuti.

Sono tutti su eyemaze.com. I più divertenti sembrano essere il cubo, la torre, l’Rpg (il pianetino verde) e la spiaggia. Provate la torre, per farvi un’idea. Poi, quando vi sentite pronti, fatevi l’antilope.

Vuoi condividere questo articolo?

Ci sono 1 commenti

  1. meraviglia!

    scritto da Simone il 20 giugno 2010 alle 09:47

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS