Articoli principali

18 dicembre 2009

Turquoise

TurcheseIl turchese, o più precisamente il Turquoise 15-5519, è stato nominato da Pantone il colore del 2010. L’azienda leader nella definizione degli standard cromatici si diverte già da diversi anni con questo giochetto: per il 2009 il giallo mimosa, per il 2008 il blue iris, per il 2007 il chili pepper. Per quest’anno sarà l’unione tra la tranquillità del blu e l’energia del verde? Il colore “della compassione e della verità ispirato dal cielo e dal mare”? Un colore che trasporta “in un eccitante paradiso tropicale mantenendo un senso di cura e protezione”?

Non ne sono certo e non sono neanche sicuro che Pantone sia davvero un trend setter — quanto giallo mimosa avete visto l’anno scorso? —  ma vi consiglio lo stesso di leggere il comunicato stampa con interventi dalla direttrice esecutiva e somma maestra delle cromie Leatrice Eiseman (che ha già provveduto a cambiare lo sfondo del suo sito, sul quale, tra l’altro, preferisco non esprimermi).

Nell’esaltazione generale di chi interviene nei blog di design citando i propri lavori con l’uso del turchese, qualcuno fa saggiamente notare come quel colore  sia già ben presente nel nostro immaginario, dal ’95.

Vuoi condividere questo articolo?

Ci sono 2 commenti

  1. [...] o quel trattamento dell’immagine: una sterile scelta di marketing (avevamo già parlato del turchese, il colore del 2010) o la soluzione pratica a un problema reale? In molti casi si tratta però di [...]

    pingback dal sito Quei maledetti che lanciano le mode | Personal Report il 25 ottobre 2010 alle 09:21

  2. [...] dell’intuizione avuta con il turchese speranzoso dell’anno scorso, che a dir loro si potrebbe intravedere addirittura nelle scelte di James [...]

    pingback dal sito Ed ecco il colore del 2010 | Personal Report il 10 dicembre 2010 alle 09:33

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS