Articoli principali

20 ottobre 2009

Occupation

Mi accorgo di Occupation un paio di mesi in ritardo e solo grazie alla sua uscita statunitense ma, come si dice, meglio tardi che ecc. Ho visto solo la prima delle tre puntate — da un’ora l’una — di questa miniserie della BBC, ma tanto mi basta per candidarla come uno dei migliori prodotti televisivi dell’anno. Ideato e scritto da Peter Bowker, girato tra Irlanda del Nord e Marocco in quattro anni di lavoro, Occupation segue la vita di tre soldati inglesi arruolati nello stesso reggimento dall’invasione in Iraq del 2003 in poi.

Anche se mi rendo conto che quello che sto per scrivere potrebbe diminuire e non aumentare i possibili spettatori, ve lo dico lo stesso: non aspettatevi una serie alla Band of Brothers — una discreta dose di proiettili, sangue e fango —, perché Occupation si preoccupa molto più di analizzare gli aspetti psicologici che vivono dietro a tutto questo, mostrando i sogni e i problemi dei tre protagonisti dal loro arrivo in Iraq al loro ritorno a casa e, di nuovo, al loro ritorno in Iraq — ognuno per motivi differenti. Scritta bene, recitata meglio, Itasa l’ha già sottotitolata al suo passaggio sulla BBC Uk. Che altro? Guardatela, e fatemi sapere che ne pensate.

Vuoi condividere questo articolo?

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS