Articoli principali

28 settembre 2009

Stefan Kanchev

Stefan KanchevStefan Kanchev è stato il più grande e prolifico grafico bulgaro, una sorta di eroe di stato tanto da meritarsi il titolo di “artista nazionale” nel 1971. Su di lui si trovano pochissime informazioni in rete, è poco conosciuto nonostante sia stato inserito nella top ten dei migliori progettisti di marchi dall’International Trademark Center.

Come Saul Bass (qui i suoi titoli di testa di The Man with the Golden Arm e Anatomy of a Murder, anni 1955 e 1959) e Paul Rand (il creatore del celebre eye-bee-m, anno 1970) è un convinto modernista del secondo dopoguerra, ma a differenza loro unisce la linearità di scuola svizzera e le campiture piatte all’arte popolare tradizionale del suo paese: attraverso il geometrismo e la stilizzazione Kanchev riesce a comunicare calore umano e nostalgia, non si sa come ma ci riesce.

Su quest’onda ha disegnato a mano più di 1000 loghi, 650 francobolli e altro materiale tra cui poster, copertine e grafiche per la televisione: nel sito dedicato alla valorizzazione del suo lavoro ne trovate una gran parte e c’è da perdersi. Di seguito una selezione delle sue creazioni.

2031197nova-godina-03New Year 1986Metal Moldings and Processing Committee“Sadala” — Burgas (Factory for underwater fishing equipment)Quartet “Eolina”“Balkan Lithography” (Printing house)tv-7tv-5tv-4via Design Observer

Vuoi condividere questo articolo?

Ci sono 1 commenti

  1. [...] già parlato di Stefan Kanchev più di un anno fa ma oggi ho trovato una vera e propria miniera d’oro per gli appassionati [...]

    pingback dal sito Tutto Kanchev | Personal Report il 10 gennaio 2011 alle 11:25

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS