Articoli principali

10 luglio 2009

Lost Holiday

Lost holidayNel 2001 Lada Jelenik, una donna ceca in viaggio attraverso la Svezia, trova in un cestino della spazzatura una valigia. All’interno un sacchetto di plastica protegge 22 rullini di negativi: in tutto 756 fotografie che ritraggono sette uomini asiatici in visita a varie località sparse per l’Europa. Chi sono? E perché hanno scattato così tante fotografie? Ma soprattutto, perché hanno abbandonato i rullini?

Lucie Králová, una giovane regista ceca, si è talmente appassionata a questo piccolo mistero da organizzare un viaggio in giro per l’Europa e in Cina assieme a un team di ricerca per rintracciare gli uomini ritratti nelle fotografie. Più che di un’avventura alla scoperta di chissà quale enigma si tratta di una riflessione concreta su quanto il mondo globalizzato si sia realmente rimpicciolito: quali sono oggi le reali possibilità di rintracciare sette persone sui miliardi di asiatici esistenti?

Lost Holiday, vincitore della categoria Documentaries al Karlovy Vary International Film Festival del 2007, si può vedere gratuitamente fino a domani sul canale web Doc Alliance che, in occasione del Festival di quest’anno, propone diversi documentari vincitori delle scorse edizioni.

Ps: la mia connessione zoppicante non mi ha permesso di vederlo per intero, se ho segnalato qualcosa di terribile ditelo…

Vuoi condividere questo articolo?

Ci sono 1 commenti

  1. [...] tempo fa Simone ci ha parlato di Lost Holiday, un progetto cominciato con il ritrovamento di una valigia piena di rullini fotografici [...]

    pingback dal sito Vivian Maier | Personal Report il 15 gennaio 2010 alle 10:16

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS