Articoli principali

31 luglio 2009

#12 · Vino californiano

Vino californianoIl vino californiano è stupido e ingenuo, e come molte cose stupide e ingenue mi piace parecchio. L’ho assaggiato per la prima volta a casa di Derya, un amico di Adele e Noelie che abbiamo incontrato a una festa latinoamericana alle 4 di pomeriggio, e come ospiti provenienti da luoghi culinariamente privilegiati io e le ragazze volevamo portare in dono una bottiglia di Sauvignon o di Barbera, ma al Grocery store avevano solo bottiglie di vini americani, e così ci siamo accontentati. E abbiamo fatto bene, perché è così che ho scoperto non un vino nuovo, ma proprio un diverso concetto di bere vino.

I vini italiani, o francesi, sono cose complesse da gestire. Hanno un sapore che cambia sia a contatto con angoli diversi della tua bocca, la lingua o il palato, sia in base a ciò che stai mangiando: durante una cena da tre portate lo stesso vino ha tanti volti differenti. Il vino californiano è l’esatto contrario, ha un’unica frequenza, è facile, dolce, piatto. Gli americani amano ciò che è semplice e immediato, preferiscono una pizza a cui puoi aggiungere pollo, funghi, maionese, ananas — e affiancarla a un vino bianco. E con questo vino puoi farlo e sentirti a tuo agio (oddio, io ancora non l’ho mai fatto, ma lo farò), perché è un vino che, azzardo, potresti bere in lattina. Immaginate la Coca Cola Company che si mette a fare vino e più o meno siamo lì. Tu mangi la tua cena e lui rimane sempre lì, lo stesso, fedele alla sua unica convinzione.

Certo, non sarà in grado di darti le stesse soddisfazioni — e le stesse pose —, ma il mio american way è guardare una partita di calcio seduto sul divano mentre mangio l’hamburger Williamsburger bevendo vino bianco. Per me, proprio niente male.

Vuoi condividere questo articolo?

Ci sono 3 commenti

  1. In cosa è diverso dal concetto del Tavernello?

    scritto da Lucan il 4 agosto 2009 alle 11:47

  2. hanno sì in comune la semplicità ma la differenza, grande, è che quelli del tavernello l'hanno cercata per andare incontro al portafogli del consumatore, non alla ricerca di una flessibilità diversa. il vino californiano, a differenza del tavernello, costa. perché è buono.

    scritto da Pier Mauro il 4 agosto 2009 alle 16:58

  3. A proposito di vino californiano.....se avete tempo guardatevi il film "Bottle Shock", una commedia "semplice e immediata" ambientata negli anni '70 e incentrata sulla vera storia della Montelena Winery, azienda vinicola di Napa Valley che vinse un prestigioso concorso dando immediata popolarità alla produzione di vino della California. Il film è stato proposto dalla rassegna "slow food on film" svoltasi a Bologna l'anno scorso. P.S. é disponibile solo in lingua originale. ciao

    scritto da Gabriele il 14 gennaio 2010 alle 17:11

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS