Articoli principali

20 luglio 2009

#04 · Kickball

KickballSidiq (chi? — e dai, aspettate) mi parlava degli sport che puoi praticare o guardare al McCarren Park di Williamsburg quando, in mezzo a discipline non solo esistenti ma anche rispettate come il basket e il tennis, ha citato il kickball. Io, ingenuo, pensavo fosse un qualche modo strano di chiamare il calcio — già di modi ne hanno due, chi lo sa. E invece no: il kickball è uno sport assurdo, sostanzialmente ridicolo, ma parecchio in voga negli Stati Uniti e, non si sa perché, in Sud Corea (dove però viene chiamato più semplicemente 발야구).

Tornando alle cose serie, il kickball, nato nel 1941 ma a quanto pare morto presto e risorto ora, è un incrocio, in ordine d’apparizione, di softball/baseball, bowling, calcio e palla prigioniera — o dodgeball, se preferite.

Si gioca su un campo da softball, cioè un diamante più piccolo rispetto a quello del baseball, il lanciatore lancia la palla facendola rotolare a terra verso il “battitore” che risponde calciandola il più lontano possibile e poi correndo per le basi. Se uno dei giocatori avversari riesce a prendere la palla al volo il battitore è immediatamente eliminato, se invece la palla tocca terra gli avversari devono recuperarla e cercare di colpire ed eliminare il battitore mentre questi corre intorno al campo per guadagnare le basi. Per il resto, regole e punteggi sono in pratica quelli del baseball.

Alla fine della spiegazione sono ovviamente corso al McCarren Park dove si stava svolgendo addirittura un torneo di kickball. Mi siedo sull’erba, osservo il gioco per due minuti e, magia, il ridicolo si mette da parte (c’è, ma un po’ defilato) per lasciare posto all’atmosfera rilassata di uno sport autoironico a cui possono giocare indistintamente uomini e donne perché non vi sono richieste doti fisiche particolari: la palla leggerissima rende inutili anche i muscoli più esplosivissimi come i miei.

Questo per dirvi che, d’accordo, dubito che al ritorno in Italia inizierò a organizzare tornei di kickball al Parco Lambro, ma al McCarren ci torno e, invece di guardare due tennisti stressati, penso mi berrò una birra davanti alla prossima partita dei Tigers, che ieri hanno perso, ma si rifaranno.

Avvertenza: su questa impressione potrebbe avere avuto effetto la location, cioè Williamsburg, il quartiere su cui in un attimo di follia ho anche pensato di aprire una rubrica nella rubrica intitolata Williamsburg the WOOAAAAest neighborhood in the world in cui per due motivi fondamentali si ambienteranno parecchi dei miei prossimi Personal NY: a) si candida tranquillamente come miglior quartiere under 35 di NY e b) è il posto in cui ho appena preso casa. Insieme a Sidiq.

Vuoi condividere questo articolo?

Ci sono 6 commenti

  1. Non ti ci starà mai il titolo.

    scritto da Gabriele il 20 luglio 2009 alle 22:12

  2. E del "flag football" ne avete mai sentito parlare? :)

    scritto da Alessandra il 21 luglio 2009 alle 17:28

  3. invidiainvidiaiinvidiainvidiainvidiainvidia ti consiglio di andare a fare il brunch qui http://www.enids.net/ anche solo per il cammello d'oro vince!

    scritto da fra il 22 luglio 2009 alle 08:29

  4. alessandra: ho qualche vago ricordo, forse l'ho visto in un film o qualcosa del genere — però dimmi che tu ci hai giocato, dai. fra: se faccio in tempo ci mangio oggi a pranzo (doppinvidia!). ma non ho capito cosa sia il cammello d'oro.

    scritto da Pier Mauro il 22 luglio 2009 alle 16:44

  5. fra: non sono ancora andato all'enid, ma oggi ho visto un suo depliant (cioè un foglietto di carta fotocopiato) in un negozio dischi e non ti dirò cos'è, perché ho come la sensazione che avrà un posto tutto suo nei pny...

    scritto da Pier Mauro il 24 luglio 2009 alle 00:28

  6. vorrei sapere cos'è l'ENID di cui parlate

    scritto da Dorothy il 29 luglio 2009 alle 15:30

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS