Articoli principali

5 maggio 2009

Sølve Sundsbø

12Dato che l’ho nominato nel mio ultimo post, e dato che è un uomo in grado di creare immagini meravigliose, ho deciso di condividere con voi poche informazioni scritte e tante solo da guardare (il che vi costa anche zero fatica). Sølve Sundsbø è un fotografo norvegese, trapiantato a Londra da ormai 14 anni e lavora per tutte le riviste di moda più importanti del mondo tra cui Vogue, Numero, Harper’s Bazaar, Dazed and Confused.

Guardando i suoi lavori io me lo ero sempre immaginata come un genio schizzato, e immerso totalmente nel fashion system. Bene, per fortuna mi sbagliavo: è sposato e ha tre bambini con cui va tutti i week end a fare la spesa al Borough market, o a fare picnic estivi a Hampstead Heath. (Poi oh, non lo so se è davvero così romantico come si descrive, ma a piace assolutamente crederci, perché non fa altro che aumentarne la bellezza).

Le sue foto, benché sorprendenti ogni volta, sono sempre riconoscibili per un motivo preciso: sembra che ognuna di esse abbia attraversato ore e ore di post-produzione digitale, quando invece la maggior parte delle volte la presenza di Photoshop è del tutto assente. Anzi, spesso e volentieri i ritocchi sono manuali, cioè fatti letteralmente con le proprie mani, utilizzando pennelli, colori e quant’ altro sia necessario.

A suo parere la fotografia è sempre più democratica, perché chiunque con in mano una digitale può scattare un’immagine e perfezionarla poi in Photoshop. È per questo motivo che tenta in tutti i modi di svolgere il lavoro più grosso prima e durante lo scatto, utilizzando tecniche di ogni tipo, dai raggi X alle scansioni 3D, manipolando a proprio piacimento il mondo intorno a sé.

Non ho nient’altro da aggiungere, vi lascio godere alcune foto dei miei editoriali preferiti, più un flickr in cui trovate i suoi lavori dal 2006 fino ad oggi.

 

da NUMERO

12

34

 

da V magazine

67

 

ancora da NUMERO

1011

Vi metto di nuovo il flickr, nel caso ve lo siate persi per strada.

Vuoi condividere questo articolo?

Ci sono 4 commenti

  1. Ti sei dimenticata di dire che ha anche un nome divertentissimo.

    scritto da Lucan il 6 maggio 2009 alle 17:18

  2. sia da leggere che da pronunciare tra l'altro

    scritto da Susanna il 6 maggio 2009 alle 18:17

  3. [...] ora che il fotografo, di cui vi parlai mesi fa, ha fatto una mini collezione per  Surface2Air. Oltre a consigliarvi la borsa [...]

    pingback dal sito Solve Sundsbo-Hair Bag | Personal Report il 6 gennaio 2010 alle 21:35

  4. [...] ci ha già parlato due volte del fotografo norvegese Sølve Sundsbø e ne riparlo io una terza. Pochi giorni [...]

    pingback dal sito Quattordici attoroni recitano per un minuto | Personal Report il 13 dicembre 2010 alle 09:31

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS