Articoli principali

24 maggio 2009

Best Reportage

Guy DelislePer l’esattezza: miglior reportage a fumetti. O meglio ancora miglior esemplare di uno strano genere formalmente coerente ma tematicamente molto trasversale che ha Persepolis e Palestina come capisaldi e che potremmo chiamare racconto a fumetti di un luogo che non sappiamo bene com’è fatto perché sulle riviste di viaggi non lo mettono. Il migliore di questo genere secondo me è Pyongyang, del canadese Guy Delisle, ambientato nell’omonima ridente cittadina asiatica.

Sia chiaro, non voglio dire che Pyongyang sia migliore di Persepolis, che sia disegnato meglio, narrativamente più elegante o semplicemente più poetico. Quello che lo rende eccezionale è che ci parla di un luogo al cui confronto l’Iran sembra il nostro cugino sballato: la Corea del Nord, un luogo che, più che isolato, è tagliato fuori dal resto del mondo. Ne sappiamo così poco che le tavole di Delisle potrebbero esserere disegnate una schifo (non lo sono), i dialoghi potrebbero essere noiosissimi (ovviamente è arguto al punto giusto), la storia potrebbe essere sconclusionata (ma alla fine no), e comunque varrebbe la pena leggerlo.

A parte qualche aneddoto buffo, Pyongyang non è una miniera di cose sorprendenti (per lo meno se uno ha letto 1984), anzi. Da come la racconta Delisle, la Corea del Nord è esattamente come uno se l’aspetta: donne che cantano l’inno nazionale a casaccio, lavoratori convinti che tutto il mondo li invidi, piattaforme politiche sullo stile di “Se tutti i cittadini disoccupati morissero, avremmo risolto il problema della carestia. E della disoccupazione”. Delisle osserva tutto con occhio intelligente e ironico, e mi piacerebbe dire libero da pregiudizi, ma non è così. Fin dalle prime pagine non risparmia i suoi giudizi impietosi da avanzatissimo canadese, ma il mondo che incontra, a ogni prova, sembra dargli solo ragione.

In Italia Pyongyang è pubblicato da Fusi Orari, la costola libri di Internazionale. Maggiori informazioni qui.

Vuoi condividere questo articolo?

Ci sono 1 commenti

  1. [...] semplici. Se l’argomento vi interessa particolarmente, un anno fa Giampelmo aveva parlato di Pyongyang, graphic reportage di GuyDelisle sullo stesso [...]

    pingback dal sito Inside Undercover in North Korea | Personal Report il 5 luglio 2010 alle 10:46

Lascia un nuovo commento


Materiale fotografico e immagini, salvo dove diversamente indicato, è da intendersi di proprietà degli autori citati.
Progetto grafico e sviluppo a cura di Guido Tamino. Un grazie a WP.


Chi siamo | Contatti | Feed RSS